LEGAMI FILI E INTRECCI - RETE NAPOLI EST


 
LEGÀMI, FILI E INTRECCI - RETE NAPOLI EST
 
 
LA MANIFESTAZIONE CONCLUSIVA
 
Martedì 17 dicembre si è tenuta la manifestazione conclusiva del progetto in rete "Legami fili e intrecci".
Sono intervenuti l'Assessore della Regione Campania Lucia Fortini, la VI Municipalità, Don Federico Saporito decano del 9° decanato, il presidente dell'Associazione Porchiano Bene Comune Salvatore Palantra, l'Assessore allo Sport del Comune di Napoli Ciro Borrelli, la dott.ssa Anna Ascione dell'ASL di Napoli-SERT, l'Assessore alla sicurezza del comune di Napoli Patrizia Sannino  e tutte le scuole partecipanti, che hanno presentato i lavori prodotti durante i corsi.
La manifestazione è stata presentata da Lino D'Angio'.
 
 
 
IL PROGETTO
Le istituzioni scolastiche della “RETE NAPOLI EST”, promossa con il patrocinio della Regione Campania, in collaborazione con associazioni ed enti, opereranno, coordinate dalla scuola capofila IS Archimede, per la realizzazione del progetto LEGÀMI, FILI E INTRECCI, autorizzato dal MIUR nell’ambito del “Fondo per le Emergenze Educative” e con il parere favorevole della Regione Campania.
Saranno attivate undici tipologie di laboratori, finalizzati a ridurre fenomeni di disagio sociale, disaffezione, dispersione scolastica. I corsi di 20/30/60 ore si occuperanno di
  • Arte orafa
  • Teatro
  • Scrittura creativa
  • Riprese cine-televisive
  • Animazione e comunicazione
  • Orti urbani
  • Arte multimediale
  • Riabilitazione equestre
  • Psicodinamiche di gruppo
  • Identità territoriale e tradizione
  • Sound e produzione musicale
La proposta si rivolge agli alunni a rischio abbandono e dispersione scolastica che abbiano necessità di interventi didattici non formali e di un approccio affettivo-relazionale per la presenza di difficoltà di integrazione con il gruppo classe; mancanza di legame con l’Istituzione Scolastica e con i soggetti che la rappresentano; scarsa fiducia nelle proprie capacità; appartenenza a nuclei familiari con carente background culturale. È indirizzata altresì ad alunni e/o persone vicine alla soglia dei dropout e degli inoccupati (età 20/25 anni) frequentanti i corsi serali coordinati dal CPIA territoriale.
Per tali destinatari è stato progettato un piano di interventi, a partire dalla costituzione di una rete, che coinvolge tredici scuole, dalla primarie fino all’istruzione secondaria. La rete, denominata RETE NAPOLI EST, è composta da 4 istituzioni scolastiche della scuola secondaria di II grado, IS Archimede (scuola capofila), ITI Marie Curie, ISIS Livatino, Liceo Don Lorenzo Milani; dal CPIA Napoli Città 2; dagli istituti IC Aldo Moro, IC 46° Scialoja Cortese, IC 47° Sarria-Monti, CD 48° Madre Claudia Russo, IC 49° Toti Borsi Giurleo, IC 68° Rodinò, IC 70° Marino-Santa Rosa; IC 83° Porchiano-Bordiga, IC 88° E. De Filippo.