Curricolo di Istituto

PREMESSA

Il CURRICOLO DI ISTITUTO presenta le scelte didattiche operate dai docenti e esplicita i risultati di apprendimento espressi in termini di competenze e declinati in abilità e conoscenze così come esplicitate nei documenti ministeriali. Le linee guida sostituiscono i “vecchi” programmi.  

Le PAROLE CHIAVE [Quadro europeo delle Qualifiche e dei Titoli (EQF)] intorno alle quali ruota la costruzione del curricolo d’istituto sono:

  • CONOSCENZE: Indicano il risultato dell’assimilazione di informazioni attraverso l’apprendimento. Le conoscenze sono l’insieme di fatti, principi, teorie e pratiche, relative a un settore di studio o di lavoro; le conoscenze sono descritte come teoriche e/o pratiche.
  • ABILITÀ: Indicano le capacità di applicare conoscenze e di usare know-how per portare a termine compiti e risolvere problemi; le abilità sono descritte come cognitive (uso del pensiero logico, intuitivo e creativo) e pratiche (che implicano l’abilità manuale e l’uso di metodi, materiali, strumenti).
  • COMPETENZE: Indicano la comprovata capacità di usare conoscenze, abilità e capacità personali, sociali e/o metodologiche, in situazioni di lavoro o di studio e nello sviluppo professionale e/o personale; le competenze sono descritte in termini di responsabilità e autonomia.        
  • UDA (unità di apprendimento): rappresentano il contenitore didattico in cui vengono esplicitati i contenuti specifici, i tempi, i metodi, gli strumenti necessari per raggiungere le competenze necessarie per il PECuP
  • PECuP: il Profilo Educativo, Culturale e Professionale in uscita, caratteristico di ogni indirizzo di studi.

 

CURRICOLO DI SCUOLA

Il Curricolo di Istituto è stato elaborato dai Dipartimenti e dai Gruppi disciplinari, quali emanazioni del Collegio Docenti, in collaborazione con il Comitato Tecnico Scientifico dell’Istituto, per quanto riguarda le curvature di specifici indirizzi e la creazione delle figure professionali dell’Alternanza Scuola Lavoro. L’elaborazione si è fondata su:

  • rispetto dell’identità e delle caratteristiche dell’Istituto;
  • aderenza ai Piani di Studio proposti dal riordino della scuola secondaria di secondo grado a partire dal 2010;
  • integrazione degli aspetti comuni agli indirizzi di studio, per la composizione di un curricolo contraddistinto dalla focalizzazione sugli aspetti essenziali del sapere;
  • omologazione del curricolo del biennio obbligatorio per gli indirizzi tecnici e, in parte, liceali, orientati all’acquisizione e padronanza delle competenze chiave europee e di cittadinanza;
  • caratterizzazione  dei diversi settori nel II biennio e V anno di indirizzo;
  • curvatura del curricolo del II biennio e V anno in funzione dei percorsi dell’Alternanza Scuola Lavoro e del biennio per i percorsi costruiti con integrazione del curricolo;
  • organizzazione in competenze da sviluppare, conoscenze ed abilità, secondo una struttura omogenea compilata in unità di apprendimento;
  • integrazione nel Curricolo per alcuni indirizzi con insegnamenti strategici considerati qualificanti per il curricolo formativo dello studente e  erogati in orario scolastico, anche con utilizzo delle quote di autonomia.

Le Competenze certificate al termine del Primo Biennio Obbligatorio,  le Competenze in uscita (Competenze specifiche alla fine del secondo biennio e del quinto anno), i PECUP (Il profilo educativo, culturale e professionale dei singoli indirizzi), gli aspetti qualificanti del curricolo d’istituto (Integrazione del curricolo e forme di flessibilità didattica), il Curricolo delle competenze chiave di cittadinanza, il Curricolo delle competenze chiave trasversali, sono presentati nel PTOF d’istituto.

Dal 2020/2021 il curricolo degli istituti scolastici si arrcchisce del nuovo insegnamento di Educazione Civica.

 

Di seguito viene presentato il curricolo d’istituto declinato per singole discipline.

IN AGGIORNAMENTO

Lingua e letteratura italiana

Storia

Filosofia

Geografia - Geografia turistica

Lingue straniere (Inglese, Francese, Spagnolo)

Diritto - Economia politica - Legislazione turistica

Matematica

Fisica

Scienze integrate

Scienze Naturali

Economia Aziendale e Disc. turistico-aziendali

Informatica e Tecnologie Informatiche

Progettazione, costruzioni e impianti 

Gestione del cantiere e sicurezza

Topografia

Geopedologia, economia e estimo

Tecnologia e tecniche di rappresentazione grafica

Scienze applicate CAT

Arte e territorio

Storia dell'Arte

Discipline grafiche e pittoriche

Scienze applicate Grafica

Discipline grafiche

Laboratorio di grafica

Discipline geometriche

Discipline plastiche e scultoree

Laboratori artistici

Laboratori tecnici

Progettazione multimediale

Tecnologie dei processi di produzione

Teoria della comunicazione

Organizzazione e gestione dei processi produttivi

Scienze motorie

Educazione Civica

 

 

 

Lettura e analisi diretta dei testi  

 

Altro:______________________________